Immagine
 Sleeping Track... di Tracca
 
"
And crawling on the planet's face, some insects called the human race, lost in time and lost in space and meaning.

Richard O' Brian, "The Rocky Horror Picture Show"
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 22:32:40, in Le Trackulenze, linkato 715 volte)

Comincio a scrivere il commento finale mentre i contendenti stanno ancora dibattendo. Mi sembra che "l'inerzia" del match (per usare uno splendido termine cestistico) sia però ben definita.

E' ovvio che in questo tipo di confronti il leader dell'opposizione ha un vantaggio obbiettivo rispetto al capo del governo in carica. Ma mi sembra che, date le premesse, Prodi abbia fatto un'ottima figura.

Berlusconi ha tenuto troppo spesso lo sguardo in basso, sul suo foglio; ha guardato pochissimo la telecamera; si è tenuto troppo sulla difensiva; ha attaccato a testa bassa su qualsiasi cosa; persino nell'appello finale non è riuscito ad andare oltre la solita tiritera sul comunismo, pur senza nominarlo.

La cosa davvero incredibile, per me, è che Prodi sia riuscito a parlare per temi e punti chiari. Molto più del grande comunicatore Berlusconi.

Non so se questo match sposterà un solo voto, adesso mi vedo il dopofestival di Giuliano Ferrara e poi faccio una chiusura ponderata.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 22:17:25, in Le Trackulenze, linkato 642 volte)

Povero Emilio Fede, come si deve essere sentito quando il suo divin capo ha affermato che le reti Mediaset non hanno mai attaccato o insultato i partiti della sinistra?

Poveraccio, 12 anni e mezzo di onorato servizio e nemmeno l'onore delle armi...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 21:56:33, in Le Trackulenze, linkato 656 volte)

Grande Romano! Si sta davvero incazzando, e lo fa bene. E' verissimo che Berlusconi sta parlando come se fosse il capo dell'opposizione.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 21:32:34, in Le Trackulenze, linkato 649 volte)

Sarà che sono di parte, ma sull'Euro mi sembra che Prodi abbia stracciato Berlusconi e che sia piuttosto combattivo per i suoi standard soporiferi.

Ha sempre il vizio dello snocciolare troppe cifre, ma Berlusconi risponde sempre alle affermazioni di Prodi e non alle domande dei giornalisti...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 21:21:22, in Le Trackulenze, linkato 699 volte)

Primissime impressioni. Berlusconi sta giocando in difesa.

L'affermazione che il suo governo ha fatto tanto per l'evasione fiscale mi ha divertito moltissimo: ha ragione, hanno fatto di tutto per aumentarla! Evviva i condoni!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 14/03/2006 @ 20:55:52, in Le Trackulenze, linkato 705 volte)

14 marzo, a casa davanti alla tv, bibita gassata light e rotelle di liquirizia. Rutto libero? Se necessario..

Ma non è la Nazionale, nè la Champions League, nè l'Eurolega di Basket, neanche le Olimpiadi... Bensì il match per la corona italiana dei pesi massimi!

All'angolo centro-sinistro lo sfidante della Scuderia dell'Unione, Romano Prodi detto Er Mortazza! (applausi)

All'angolo centro-destro il campione in carica, per la squadra del Polo, Silvio Berlusconi detto Er Berlusca! (omissis)

Io sto seguendo il prepartita su La7, finora la previsione è in linea con i grandi match del campionato di calcio italiano di serie A: settimane di fiumi di inchiostro e inondazioni di parole radiotelevisive per poi avere uno squallido 0-0.

Se c'è qualche pazzo che in questo momento sta navigano su tracca.net, ebbene si palesi!

A pochi minuti dal via, spalti gremiti in ogni ordine di posto, ventilazione apprezzabile, arbitra il Signor Clemente J. Mimun della sezione di (omissis), a te Provenzali!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 09/03/2006 @ 19:25:38, in Il CritiCapone, linkato 1309 volte)
Oggi sono in vena di segnalazioni letterarie.
 
Ve ne faccio due, per libri molto diversi tra loro, ma entrambi meritevoli di attenzione.
 
Il primo è un volume breve, meno di 140 pagine, ed è stato scritto - benissimo - da due giovani quasi cinquantenni, Maurizio “Vongola” Fabretti e Piero “Pedro” Galletti, che raccontano sotto forma di diario i loro anni Settanta.
Ma, nel vero spirito di quel tempo grandioso e terribile, i loro anni Settanta sono gli anni Settanta del loro gruppo di amici, di Roma, dell’Italia intera, di un bel pezzo di Europa e di mondo. Il privato è pubblico e il pubblico è privato, si diceva allora. Ciò che accadeva intorno a noi (e intorno a noi significava da Primavalle al Cile, dal Cineclub Tevere di Prati a Lisbona) era parte integrante di noi.
Mi ci metto anche io perchè, sebbene fossi molto piccolo negli anni Settanta, molte immagini narrate mirabilmente da Fabretti e Galletti hanno fatto parte della mia infanzia: il giorno che ammazzarono Giorgiana Masi, , per esempio, o il giorno che rapirono Aldo Moro...
Il titolo del volume è splendido, così come la realizzazione grafica: consigliato a tutti quelli che vogliono sentire l’odore degli anni ’70; parafrasando il cantante, direi odore di mare, politica, pallone, cinema, merda, morte e vita. Soprattutto vita.
 
Maurizio Fabretti, Piero Galletti
Memori – Editori di libri (Collana Diario Minimo)
€ 16,00 (in libreria)
 
 
Il secondo volume che vi segnalo raccoglie le prime 100 strips a fumetti realizzate dal bravissimo Enrico Trentin sul suo personaggio – alter ego Nestore, intitolato “Battibecchi fra un Fumetto e il suo Disegnatore”.
Le strips, che vengono quotidianamente pubblicate sul blog di Nestore (è appena partita la quinta serie della saga!), sono state ora raccolte in un volume molto bello, arricchito da una spumeggiante prefazione scritta da Rocco Tanica (pianolista degli Elio e le Storie Tese, valente autore televisivo e molto altro ancora ).
Il mondo di Nestore vive in una dimensione sospesa tra la nostra realtà e il regno della fantasia, dove i confini sono labili e il paradosso è sempre in agguato, così come la sublime ironia di tutti i personaggi della serie.
Per acquistare il libro, cliccate qui, seguite le istruzioni e buon divertimento!
 
Enrico Trentin presenta
NESTORE  Battibecchi fra un Fumetto e il suo Disegnatore
€ 12,00 (su ordinazione)
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (6)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Casa Editrice Le Sukkié (del 06/03/2006 @ 17:05:15, in Le Sukkié, linkato 650 volte)
Imbarazzata smentita da parte dei servizi segreti italiani.
I peli di barba e pube trovati nell’appartamento di Via Spaccapiatti a Roma, secondo l’esame del DNA, non apparterrebbero ad Alì Ben Tafik e Muhammad Ben Omal, membri dell’organizzazione eversiva islamica “ Fratelli Musulmani”, bensì ai fratelli Musumeci, Alfio e Turi, catanesi, che avevano fatto dell’appartamento romano il set per i loro film porno casalinghi.
 
La legge sull’autodifesa voluta dalla Lega Nord, approvata in coincidenza con un periodo di frequentissime apparizioni in TV del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha provocato una reazione strana e soprattutto imprevista. Molti telespettatori hanno distrutto la propria televisione sparando colpi d’arma da fuoco contro lo schermo. Alcuni degli autori dello strano gesto hanno dichiarato di non sopportare l’intrusione di un delinquente nella propria abitazione.
 
Viene dall’Ungheria la speranza di rendere l’Unione Europea, nei prossimi anni, meno dipendente dal gas russo.
Il fisico ungherese Fétor Petöfi ha presentato ieri alla Commissione Europea un suo innovativo progetto per ottenere gas combustibile dalla digestione umana e animale di legumi e ortaggi. L’idea è stata accolta dai Commissari Europei con scroscianti applausi e scariche di scoregge.
 
Il signor Pino Lo Giudice, residente a Joppolo Giancaxio in provincia di Agrigento, ha ottenuto il diploma di ragioneria, presso la scuola serale paritaria “ Don Orione”, dopo anni di duro studio e tanti sacrifici. La moglie Paolina Impiccichè gli ha offerto una cena alla pizzeria “ U Ficudinnia” di Canacattì.
 
 
È una Nius Lesukkiè. Consulta il sito www.niusukkiè.it
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 28/02/2006 @ 18:30:32, in Le Trackulenze, linkato 775 volte)

Insomma, parto per il weekend, alla radio ascolto l'ultima puntata di Zombie e la maldestra difesa in diretta di Santalmassi, sbarco ad Ischia convinto che l'avventura Zombie sia finita.

Oggi accendo la radio alle 14.00, approfittando dell'ultimo giorno di ferie che mi son preso, giusto per sentire cos'hanno piazzato al posto di Cugia. Sorpresa delle sorprese, parte la sigla di Zombie.

Ohibò, mi son detto, che scherzo è mai questo? Nessuno scherzo, Zombie è rimasto regolarmente in onda, anche ieri che non l'ho sentito. Cos'era successo nel weekend? Questo:

25/02/2006
Ansa delle 17:04
RADIO24:
CUGIA "ZOMBIE TORNA, DA LUNEDI' COME SEMPRE

'EVITERO' ARGOMENTI STRETTAMENTE POLITICI'

(ANSA) - ROMA, 25 feb - ''Ho ricevuto questa mattina - racconta Cugia in un messaggio diffuso anche sul suo sito - una davvero inattesa telefonata dal direttore di Radio 24, Giancarlo Santalmassi. Il direttore mi ha chiesto se ero disponibile a tornare al microfono alle stesse condizioni contrattuali precedenti, continuando a produrre autonomamente il mio programma 'Zombie' e a cedere i diritti di trasmissione a Radio 24''.
In un primo tempo, Santalmassi aveva deciso la sospensione del programma 'Zombie' fino al 10 aprile e aveva spiegato in una nota che preferiva togliere alibi a quanti, invece di parlare di problemi reali, preferivano perdersi in polemiche in una fase delicata come quella precedente le elezioni politiche. Tale scelta era dovuta in parte allo spazio dedicato sui giornali a polemiche legate al programma di Cugia e ad altri fenomeni mediatici. L'autore pero' aveva rifiutato l'ipotesi di sospensione perche' non offriva adeguate assicurazioni al ritorno del programma dopo il 10 aprile. Oggi il 'lieto fine' e l'annuncio del ritorno di 'Zombie'.
''Come gia' avevo pubblicamente assicurato - dice ancora Cugia - fino al giorno delle elezioni evitero' di approfondire argomenti strettamente politici in campagna elettorale, e a partire dal 10 Aprile riprendero' la piena liberta' di sempre, ossia quella che mi ero dato fino all'avvio della par condicio: parlare di tutto, a 360 gradi, evitando di diffamare chiunque, con dolo, e rispettando, come e' mio costume, le opinioni di tutti. Ho quindi ringraziato Santalmassi, che condivide questa nota, e sono lieto di tornare a collaborare con Radio 24, una radio che, per quanto mi riguarda, si e' dimostrata con questo ripensamento, libera da ingerenze, da qualunque parte esse provengano. Con l’occasione ringrazio gli oltre diecimila navigatori che nella giornata di ieri sono approdati nel mio sito www.diegocugia.com, e le oltre venticinquemila e-mail di solidarieta' che ho ricevuto in questi tre giorni''. (ANSA).

10.000 contatti sul sito e oltre 25.000 e-mail di solidarietà.

Esagero se penso che sia stata la partecipazione degli ascoltatori a salvare Zombie?

Mi è sembrato un piccolo rigurgito di anni 70, del meglio degli anni 70... E ho sorriso.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Tracca (del 24/02/2006 @ 09:57:08, in Le Trackulenze, linkato 751 volte)

Onestamente me lo aspettavo. Ma ciò non toglie che il dolore sia lo stesso forte e intenso.

Dopo appena una trentina di puntate mandate in onda, Zombie chiude oggi i battenti. Zombie, per chi non avesse letto la mia segnalazione di qualche tempo fa, è un programma radiofonico scritto, diretto e condotto dallo scrittore Diego Cugia, in onda su Radio 24.

Cugia, già epurato "minore" della RAI berlusconiana ("minore" nel senso che di lui non si parla mai, aveva lavorato per molto tempo a Radio Due prima di finire nel cestino degli indesiderati), aveva trovato un sorprendente spazio nella pur ottima radio della Confindustria.

Mi aveva sorpreso la libertà di azione lasciatagli dalla radio e dal suo direttore Santalmassi, e ogni giorno lo ascoltavo sempre più incredulo che un centimetro quadrato di libertà d'espressione esistesse ancora nei nostri media.

E infatti.

Arriva la campagna elettorale, Cugia tocca i fili scoperti, soprattutto quelli della P2 le cui vicende ha narrato in una bellissima puntata di pochi giorni fa e muore di nuovo, da zombie che viene abbattuto con la classica fucilata in testa.

La par condicio è una scusa, e io credo che Cugia faccia benissimo a non accettare lo squallido compromesso di sospendere "Zombie" fino al 10 aprile per poi riprenderlo ad elezioni avvenute.

Peccato, mi mancherà molto la sua voce roca e calda, mi mancherà il disagio in cui è capace di mettermi scuotendo la mia coscienza assopita.

Ciao Diego, grazie di quello che mi hai dato in queste settimane, ho i tuoi libri da leggere, adesso, e chissà che tu non riesca a trovare uno spazio davvero indipendente per continuare a parlarci.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
Ci sono 346 persone collegate

< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Diario di bordo (3)
Extra Vaganze (3)
Fioresaverio (5)
Fotonotizie (1)
Il CritiCapone (19)
Intercettazioni illegali (1)
Le Sukkié (12)
Le Trackulenze (129)
Missive inevase (2)
Ultim'ora (3)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Cost ventolin drug m...
18/03/2019 @ 23:57:50
Di Anonimo
Exelon fast delivery...
18/03/2019 @ 23:48:58
Di Anonimo
money jars
18/03/2019 @ 23:45:23
Di Joey

Titolo
Traccafoto (9)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo

Ascolti?
Elio e le Storie Tese
"Figgatta De Blanc""
------------------------------------
I Cani
"Aurora"

 





19/03/2019 @ 00:06:03
script eseguito in 2165 ms